DISTACCO DEI LAVORATORI IN ITALIA

Le aziende estere che distaccano i lavoratori presso aziende, anche appartenenti allo stesso gruppo, con sede in Italia, per fornire una prestazione di servizi, dal 26 dicembre 2016 dovranno inviare telematicamente al Ministero del Lavoro una nuova comunicazione preventiva entro le 24 ore del giorno precedente l’inizio del primo periodo di distacco o trasferta. A questo adempimento sono soggette le aziende stabilite in qualsiasi Stato estero (Europeo o extra UE) e le Agenzie di somministrazione stabilite in un altro Stato membro della UE, che distaccano lavoratori
in Italia nell’ambito di una prestazione transnazionale di servizi.

Per saperne di più clicca qui.