PENSIONI

Con la Legge di Bilancio sarà “riscritta” dal nuovo Governo la “fase 2” della riforma delle pensioni che prevede l’apertura di un nuovo tavolo di confronto con il sindacato per una “manutenzione evolutiva” del metodo di calcolo contributivo e per il rilancio della previdenza complementare. La suddetta legge contiene sei misure per favorire l’accesso al pensionamento con requisiti ridotti rispetto a quelli fissati dalla riforma “Fornero” del 2011.

Per saperne di più clicca qui.